IVIS TECHNOLOGIES la causa per violazione del brevetto Europeo contro SCHWIND eye-tech-solutions

Home / News / IVIS TECHNOLOGIES la causa per violazione del brevetto Europeo contro SCHWIND eye-tech-solutions
IVIS TECHNOLOGIES la causa per violazione del brevetto Europeo contro SCHWIND eye-tech-solutions

IVIS TECHNOLOGIES la causa per violazione del brevetto Europeo contro SCHWIND eye-tech-solutions

In una recente sentenza del 29 novembre 2016 (Registro n. 2 O 44/16), il tribunale regionale di Mannheim ha stabilito che la SCHWIND eye-tech-solutions GmbH & Co. KG  sta violando la parte tedesca del brevetto europeo 1 428 470 relativo ad un sistema per la determinazione e l’ablazione del volume di tessuto corneale di una cornea ricevente per trapianto di innesto lamellare corneale, in quanto il proprietario del brevetto è la società italiana IVIS TECHNOLOGIES Srl.

Il brevetto europeo 1 428 470 di proprietà di IVIS TECHNOLOGIES S.r.l. costituisce una pietra miliare fondamentale nell’insegnare come realizzare un sistema per l’automazione  e la personalizzazione del trapianto lamellare corneale al fine di standardizzare la procedura chirurgica e ottimizzare la qualità della vista.

La SCHWIND ha, inoltre, ricevuto l’ingiunzione di cessare la produzione, la vendita e la commercializzazione in Germania della combinazione dei moduli AMARIS (sistema laser), SIRIUS (sistema pachimetrico) e PALK-CAM (software), che rientra nell’ambito di protezione della rivendicazione del brevetto 1. Inoltre, il tribunale regionale di Mannheim ha deciso di non sospendere il procedimento di infrazione, non potendo trovare una probabilità prevalente che il brevetto in questione fosse revocato nel procedimento di opposizione in corso (documento n. T0747 / 15- 3.2.02).

L’imputato ha ancora la possibilità di presentare ricorso contro l’Alta Corte Regionale di Karlsruhe contro la sentenza. Il giudizio è provvisoriamente impugnabile da parte di IVIS contro la costituzione di una cauzione per un importo di EUR 300.000.- in relazione alla richiesta di risarcimento ingiuntivo, ovvero EUR 50.000.- ciascuno in relazione alle richieste di informazioni e rendiconto, il ritiro e la rimozione definitiva dai canali di distribuzione, e la distruzione.

IVIS TECHNOLOGIES S.r.l. è stata rappresentata in questo procedimento dallo Studio Legale BARDEHLE PAGENBERG. Per ulteriori dettagli, la sentenza del tribunale regionale di Mannheim può essere consultata qui Judgment of 2016Nov29.pdf.

Particolarità del procedimento:

La controparte italiana del brevetto in corso è stata asserita in un procedimento di infrazione parallelo dinanzi al Tribunale di Torino (Registro n. 24794/2012) da parte di IVIS contro SCHWIND e la denuncia d’infrazione è stata respinta dal Tribunale in primo grado.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.